PF Rugby

FC, Concentrazione di lattato ematico, Spesa energetica stimata in una partita di rugby squadra di lega semiprofessionistica Di A.Coutts, Reaburn P, Abt G.
School of Leisure,Sport and Tourism, University of Technology, Sidney Lindfield ,NSW Australia

Relazioni tra il carico di allenamento e il rischio di infortuni nei rugbisti professionisti
Di Gabbett TJ, Jenkins DG

ALL BLACKS Training – Il sistema di allenamento degli All blacks in lingua inglese

Changes in maximal squat strength during preseason and changes in sprint performance

La preparazione nel rugby – a cura di Silvano Garbin

Le accelerazioni nel rugby – a cura di Alexandre Marco

Relazioni tra il carico di allenamento e il rischio di infortuni nei rugbisti professionisti Di : Gabbett TJ, Jenkins DG

Lo scopo di questo studio è stato quello di analizzare la relazione tra carico di  allenamento e rischio di infortunio nei rugbisti.

Alla ricerca, durata 4 anni, hanno partecipato 79 rugbisti professionisti (età media 23,3 +/- 3,8 anni). Sono stati eseguiti dei programmi di allenamento con carichi progressivamente crescenti nella fase di preparazione generale, mentre durante il periodo agonistico i carichi sono stati ridotti. Sono stati registrati i carichi di allenamento e gli infortuni. Il carico di allenamento è stato correlato significativamente (p<0,05) con gli infortuni totali (r=0,82), con gli infortuni senza contatto (r=0,82) e con gli infortuni con contatto (r=0,83). È stata osservata una relazione significativa tra il carico di allenamento in campo gli infortuni totali (r=0,68), gli infortuni senza contatto(r=0,65) e gli infortuni con contatto (r=0,63). I carichi di allenamento di forza e potenza sono stati correlati con l’incidenza di infortuni relativi alla forza e potenza (r=0,63).

Non sono state trovate delle relazioni significative tra il carico di allenamento in campo e l’incidenza di infortuni relativi alla forza o potenza. Tuttavia, i carichi di allenamento di forza e potenza sono stati associati con gli infortuni da contatto e da non contatto durante l’allenamento sul campo (r=0,75 – r=0,82). Questi risultati suggeriscono che un programma di allenamento più intenso può contribuire indirettamente all’aumento degli infortuni.

Se hai bisogno di un parere riguardo alle tematiche della preparazione fisica puoi contattare il nostro esperto a info@preparazioneatletica.it

 

Condividi

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>