Rapidità e agilità

agilita cedolini Articolo della rivista Replay edita dalla FIP. Novembre 2012

Trailer del DVD “L’allenamento della rapidità  edell’agilità nella pallacanestro moderna”

Alla base di un buon programma di lavoro vi è il concetto di dosare i fattori di complessità riferiti alle capacità del giocatore seguendo un percorso dal semplice al complesso, dal conosciuto allo sconosciuto  in modo da consentirgli di effettuare esperienze significative alla sua crescita, in parole povere stimoli allenanti.

L’apprendimento avviene attraverso esperienze, queste dovranno essere ripetute nel tempo per consentire l’acquisizione e la stabilizzazione dei movimenti appresi. I successivi step dovranno presentare una serie di proposte creative, variabili e legate al modello del gioco.

Questa tipologia di lavoro, inserita nel contesto dello sviluppo dell’agilità, presuppone prima  l’acquisizione di elementi a livello neuronale (capacità coordinative) poi a livello muscolare (capacità condizionali).

In pratica , dopo una valutazione dettagliata, impostato un programma di allenamento adeguato, l’attenzione del tecnico si rivolge ai feedback che gli derivano dai giocatori e che gli permettono di passare ad un livello di difficoltà diverso o stabilizzarsi finché il giocatore non ha appreso il movimento corretto. La tecnica viene prima rispetto alla rapidità, mai effettuare un movimento rapido con una tecnica di esecuzione poco funzionale.

Questo tipo di lavoro serve a creare una mentalità di apprendimento cosciente e consapevole che consenta all’atleta di acquisire le basi necessarie per una migliore e più rapida comprensione della situazioni prima a livello neuronale e successivamente in sede muscolare.

Fonte: Rapidità e agilità della pallacanestro (libro e DVD)- Autore Gianni Cedolini – Edito da Calzetti & Mariucci 

———————————————————————————————————-

Rapidità dei piedi 1 a cura di Gianni Cedolini e Roberto Colli

Rapidità dei piedi 2 a cura di Gianni Cedolini e Roberto Colli

Allenamento agilità a cura di Bill Foran

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *