L’allenamento del Triathlon

Adattamenti fisiologici durante simulazioni di settori brevi di nuoto e bici nel triathlon
Lo scopo di questo studio era di quantificare la capacità di adattamento metabolica e cardiorespiratoria di triatleti di alto livello durante la simulazione di settori brevi di nuoto, prima transizione e settori di bici.

Infortuni muscolo-scheletrici nel triathlon: lo stato dell’arte nella prevenzione infortuni
Questa review si pone lo scopo di raccogliere ed ordinare i maggiori studi contemporanei sugli infortuni e le problematiche nel triathlon.

La preparazione al triathlon a cura di Gianni Cedolini La preparazione al triathlon può essere definita come un puzzle di metodi di lavoro che mettono in correlazione la tecnica specifica di ciascuna disciplina e il volume metabolico a cui il triatleta è sottoposto nel corso della gara che sia lo “sprint “ o “l’ironman”.
In questo primo articolo,  prenderò in considerazione le basi fisiche che un atleta deve possedere per raggiungere gli obiettivi specifici che si basano sul modello prestativo;
Il modello prestativo è valutato attraverso moderni software come misuratori di potenza per la frazione in bicicletta e i cardiofrequenzimetri per la frazione di nuoto e corsa.

Per approfondire gli argomenti consulta anche le altre sezioni del sito che trattano l’allenamento, se vuoi un parere gratuto sulle nuove metodiche di allenamneto del triatleta consulta il nostro esperto scrivendo a info@preparazioneatletica.it

Condividi
    Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>